Notizie ed appuntamenti

NOTIZIE ED APPUNTAMENTI

Thursday, May 15, 2008

appuntamento a collasso energetico, genova 17 maggio 18,30

Il caso ACNA-valle Bormida con la sua eredità e lo spettacolo “Il fiume Rubato” a Genova.

Il teatro Cargo organizza dal 10 al 25 maggio a Genova:
“Collasso Energetico”
Festival delle Energie

Tutte le informazioni si possono trovare su:
http://www.teatrocargo.it/collasso.htm

All’ interno del Festival, fra l’ altro sono previsti anche:

-la tavola rotonda:
SAB. 17 BIBLIOTECA BERIO, SALA CHIERICI, ORE 18,30ACNA DI CENGIO:IL DISASTRO, LA BONIFICA, L'A.I.A. ED IL REACH
Moderatore Patrizio Roversi. Intervengono Ing. Ilvo Barbiero, Presidente Associazione Valbormida Viva. Alessandro Hellmann, scrittore e musicista.

-gli spettacoli:
SAB. 17 BIBLIOTECA BERIO, SALA CHIERICI, ORE 21
IL FIUME RUBATO / NARRAMONDO
Spettacolo teatrale tratto da "Cent'anni di veleno" di Alessandro Hellmann.

MART. 20 CLUB AMICI DEL CINEMA, VIA C. ROLANDO, ORE 21,15
BIUTIFUL CAUNTRI / FILM
Documentario di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio e Peppe Ruggiero.

Per quanto concerne la tavola rotonda, lo schema del mio intervento è il seguente:


Sul caso Acna-valle Bormida sono state scritte migliaia di pagine e prodotti vari documentari. Mancava ancora una analisi schematica delle strategie scientifiche, tecniche e legali messe in campo dalle 2 parti in contrapposizione, e di come esse sono mutate nel tempo, in una successione di mosse e contromosse di risposta.
Nella relazione si ripercorrono, le ragioni e/o le convinzioni e/o le mosse puramente strumentali/propagandistiche intervenute nella vicenda negli anni conclusivi.
Le stesse sono poi confrontate con la Legislazione che si è sviluppata a livello di Unione Europea, e conseguentemente italiano, nel settore ecologico, che la grande notorietà della vicenda Acna-valle Bormida ha influenzato, con riferimento principalmente alle normative:
-sull' IPPC (acronimo di Integrated Pollution Prevention Control) e AIA (autorizzazione integrata ambientale), che comprende fra l’ altro l’ applicazione obbligatoria delle migliori tecniche disponibili anche per l’ efficienza e il risparmio energetico,
e sul
-.REACH (acronimo di Registration, Evaluation, Authorization of Chemicals), che riguarda il sistema integrato per la registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche nell' Unione Europea, che considera la pericolosità delle sostanze anche per quanto concerne la loro produzione, il loro impiego, il loro smaltimento, prendendo in esame anche il bilancio socio economico dei loro costi e benefici quando necessario.

Questo approccio dovrebbe impedire in futuro la nascita di altre ACNA, e se verrà utilizzato come criterio selettivo e cogente nel commercio a livello mondiale dall’ Unione Europea, costituirà anche la base perché la globalizzazione porti effetti positivi dal punto di vista dell’ ecologica e delle condizioni sul lavoro, e non un inquinamento aumentato e selvaggio dove i costi, la legislazione, i diritti dei lavoratori, la democrazia partecipata, sono più bassi e deboli.
Non è affatto detto quindi che le produzioni chimiche altamente inquinanti come quelle dell’ ACNA se cancellate in una parte del pianeta si spostino in altre momentaneamente più disgraziate: possono anche cessare e basta, perché non hanno più mercato, e essere sostituiti da sostanze, cicli di produzione e impianti non devastanti.
Un interessante possibilità e punto di riferimento quindi per regolare la globalizzazione, dal punto di vista reale e pratico, a partire da una delle industrie più importanti per l’ economia e l’ ecologia del pianeta, l’ industria chimica.

Approfittando inoltre della saggezza degli organizzatori, che hanno accostato il caso ACNA-valle Bormida e il caso rifiuti in Campania (l’ex BIUTIFUL CAUNTRI), farò pervenire a chi si occupa delle discariche campane e di Pianura copia di:

-quantitativi di rifiuti al kg mandati dall’ ACNA in Campania negli anni 1989, e 1990
-la tipologia degli stessi e le analisi
-l’ indirizzo esatto di destinazione

Come contributo, almeno simbolico, per l’ inizio delle operazioni di bonifica della Campania da parte della ns. Associazione, che opera in una valle che è stata bonificata per ora a livelli non sperabili pochi anni fa.
La solidarietà è nei fatti: le sostanze che facevano diventare al gusto fenolo il vino a partire dagli anni 50’ e hanno distrutto un settore alimentare in valle Bormida si sono solo spostate a distruggere allevamenti di pecore e altri settori alimentari.
La stessa disperazione dei contadini di su e di giù.

I documenti citati, che secondo autorevoli parlamentari membri della Commissione Parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti non esistono più, o la cui non conoscenza ha creato la divulgazione di dati bizzarri da parte di Presidenti ed Assessori all' Ambiente Regionali, sono contenuti con molti altri nel nostro Centro di Documentazione “Patrizio Fadda” (addirittura copia dei registri rifiuti e delle denunce dei rifiuti dell’ ACNA per gli anni citati).


L’organizzazione dell’evento in programma a Genova e Arenzano dal 10 al 25 maggio porta la firma del Teatro Cargo, con Laura Sicignano e Alessandra Vannucci ideatrici del progetto supportate da un team interamente al femminile. «E’ un grande evento, il più grande nella storia del Teatro Cargo» spiega Laura Sicignano nell’illustrare il fittissimo cartellone presentato ieri in Regione dall’assessore Fabio Morchio. E aggiunge: «Il teatro non ha più senso se non trova modalità nuove di relazionarsi alla contemporaneità, sia nei contenuti che nei modi. In questo senso Collasso Energetico può esser considerato il manifesto del Teatro Cargo».

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home